Museo archeologico

Annesso allo SBF si trova il Museo, fondato nel 1902, dove vengono esposti i reperti più significativi degli scavi archeologici dello Studium. Strutturato in funzione didattica per gli studenti e i pellegrini, comprende sale che illustrano rispettivamente gli scavi di Nazaret, di Cafarnao e del “Dominus Flevit”, delle fortezze dell’Herodion e di Macheronte e dei monasteri del Deserto di Giuda.

Degne di menzione sono anche la raccolta numismatica delle città della Palestina (Giudea, Samaria e Galilea) e della Transgiordania (Decapoli e Provincia Arabia), una serie di lucerne bizantine con iscrizioni in greco e una collezione di vasi dell’antica Farmacia del convento di S. Salvatore (sec. XVII-XIX, Scuola di Savona).

Il Museo è aperto al pubblico, soprattutto ai pellegrini.

Il progetto di ristrutturazione

Museo archeologico

Nostra intenzione è quella di caratterizzare la raccolta come il Museo delle origini cristiane a Gerusalemme, al servizio degli studiosi e dei pellegrini.

Progetto completo: Terra Sancta Museum 2015

Prima realizzazione:  Sezione multimediale: “Via Dolorosa”
Seconda realizzazione:  Sezione archeologica
- Parte 1: “Intro”
- Parte 2: “La vita quotidiana al tempo di Gesù”
- Parte 3: “Il movimento monastico”

Orari

Sezione multimediale

Tutti i giorni, 9 – 17 (18 in estate)
Lingue disponibili: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, russo, arabo ed ebraico

Sezione archeologica

Tutti i giorni, 9 – 17 (18 in estate)
Lingue disponibili: italiano, inglese, arabo ed ebraico