Il libro di Malachia

Prof. Vincenzo Lopasso

II semestre

Requisiti. Si richiede la conoscenza sia degli argomenti di introduzione speciale ai libri dei Dodici profeti minori sia dell’ebraico elementare almeno a livello di lettura e di lessico.

Scopo generale e contenuto. Nelle prime due lezioni è offerta un’introduzione generale al Libro dei Dodici considerato come unità. In seguito sono analizzati alcuni brani di Malachia allo scopo di tematizzarne il messaggio nel contesto più ampio degli altri scritti.

Tipo di corso e metodologia d’insegnamento. L’analisi dei brani è condotta seguendo il percorso classico: critica testuale, unità, struttura, genere letterario, aspetti filologici e lessicali, ecc. Pur cercando di giungere ad una visione generale della teologia del profeta, ci si concentra su alcune tematiche comuni ai Dodici.

L’esame è o scritto o orale, a scelta degli studenti. L’esame scritto comporta l’elaborazione di un argomento teologico inerente a Malachia da svolgere nell’arco di tre ore, e con l’ausilio della Bibbia, di una Concordanza e di un Dizionario. L’esame orale comporta la presentazione di un previo lavoro scritto su un argomento concordato con il docente.

  • M. Floyd, Minor Prophets, II. The Forms of the Old Testament Literature, vol. xxii, Michigan/Cambridge 2000
  • A. E. Hill, Malachi. A New Translation with Introduction and Commentary (AB), Doubleday, New York 1998
  • P.R. Honse, The Unity of the Twelve, JSOT.S 97, Sheffield 1990
  • V. Lopasso, “Il principio della retribuzione in Malachia 3, 13-21”, Liber Annuus 67 (2017), 51-61
  • V. Lopasso, “Esercitazione sulla Massorah di Malachia (BHS)”, in E. Della Corte-V. Lopasso-S. Parisi (eds.), Spiritus est veritas (1Gv 5,6). Miscellanea in onore del prof. mons. Armando Augello per il suo 75° compleanno, Rubbettino, Soveria Mannelli 2017, 17-33
  • V. Lopasso, “La vocazione del sacerdote in Malachia 1,6-2,9”, Liber Annuus 66 (2016), 25-36
  • V. Lopasso, “Il compito di Elia in Malachia 3,23-24 (TM)”, Liber Annuus 64 (2014)
  • V. Lopasso, “Unicità di Dio e matrimonio in Malachia 2,10-16”, Vivarium 21 (2013), 125-133
  • A. Niccacci, “Poetic Syntax and Interpretation of Malachi”, Liber Annuus 51 (2001), 55-107
  • J. D. Novalski, Redactional Processes  in the Book of the Twelve, BZAW 218, Berlin 1993
  • J. D. Novalski, The Book of the Twelve: Micah-Malachi (Smyth and Helwys Bible Commentary, vol. 18b), Macon (Ga) 2011
  • P.L. Redditt, “The Formation of the Book of the Twelve: A Review of Research”, in P. L. Redditt – A. Schart (eds.), Thematic Threads in the Book of the Twelve, W.de Gruyter, Berlin-New York 2003, 1-26
  • P. L.Redditt, “Themes in Haggai-Zechariah-Malachi”, Interpretation 61 (2007), 184-197
  • E. Di Pede – D. Scaiola (eds.), The Book of the Twelve - one book or many?, Metz conference proceedings 5-7 November 2015, (Forschungen zum Alten Testament 91), Tübingen 2016
  • D. Scaiola, I dodici profeti: perché “minori”? Esegesi e Teologia, Edizioni Dehoniane, Bologna 2011.