Maresha

Maresha - Tell Sandahanna

Distante 3 km verso est si raggiunge la città di Maresha (Gs 15,44). A motivo delle rovine della basilica crociata si chiama Tell Sandahanna.
Nel periodo post-esilico (5º-1º secoli a.C.) Maresha divenne la capitale della regione Idumea. È ricordata dai papiri di Zenone di Alessandria (259 a.C.). Secondo G. Flavio Maresha era la città di origine della famiglia di Erode il Grande. Durante la sua guerra contro Antigono i parti bruciarono la città.
La peculiarità di Maresha sono le molte grotte naturali che circondano la collina, fuori le mura difensive. Furono trasformate e usate per fare depositi, cisterne, torchi per lavorare le olive, colombarii, sepolture.
La tomba di Apollofane, il capo dei sidonii di Maresha, è un ottimo esempio di sepoltura familiare. La grotta è decorata con pitture che richiamano il culto dei morti di cultura greca. Il cerbero, il gallo, gli animali esotici, i fiori e le piante colorate ricreano l’Ade, il luogo dei defunti. Molte iscrizioni in lingua greca riportano nomi dei discendenti di Apollofane. Una seconda tomba aperta al pubblico conserva la scena dei musici che accompagnano i morti nella discesa verso gli Inferi.

Pianta archeologica della città:

1. La grotta "dei polacchi"
2. Colombario
3. Il bagno
4. Pressoio per olive
5. Abitazione costruita
6. Abitazione con sotterranei
7. Tombe dei "Sidonii"

A: Città romana e bizantina (Eleutheropolis), crociata (Gibelin), araba (Beit Jibrin)

  • Maresha: interno del colombario, 5º-1º secolo a.C. Grande città dell’Idumea, registrata da Zenone di Alessandria (259 a.C.) nei suoi papiri amministrativi.
  • Macina d’asino per frantumare le olive
  • L’impianto industriale per l’olio d’oliva.
  • Cisterna per l’acqua
  • La villa fuori le mura
  • Interno della tomba dei sidonii. Accesso alla camera nobile. Il defunto più autorevole nella tomba era Apollofane figlio di Sesmaio.
  • Il gallo che sveglia i morti
  • Interno della tomba dei sidonii. In una iscrizione si legge: Tomba di Demetrio, figlio di Maharbaal.
  • Interno della tomba dei musici
  • I due musici
Share

Segreteria

La segreteria dell'SBF è aperta con il seguente orario:

Martedì: ore 10:25-12:25
Mercoledì: ore 10:25-12:25

N.B. L’ufficio della Segreteria rimane chiuso dal 1 luglio al 20 settembre.

E-mail: secretary@studiumbiblicum.org

Info utili

Studium Biblicum Franciscanum

Flagellation Monastery (Via Dolorosa)
POB 19424
9119301 Jerusalem
Israel
Tel. +972-2-6270485 / 6270444;
Fax. +972-2-6264519


Istituzioni simili

  • Dicembre
    • L
    • M
    • M
    • G
    • V
    • S
    • D
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • 17
    • 18
    • 19
    • 20
    • 21
    • 22
    • 23
    • 24
    • 25
    • 26
    • 27
    • 28
    • 29
    • 30
    • 31