Esegesi AT

Esegesi AT 2017-2018

Esegesi AT
*Exegetical analysis of selected passages from the Book of Qoheleth.

– Requirements. Students need to be familiar with biblical Hebrew (level A at least), Greek of the LXX and to be able to read the critical apparatus of the BHS.
– General goal and content. The classes will give an introduction of the exegetical study of the Book of Qoheleth (according to MT) giving importance to philological and literary analysis of the text. The chosen passages are: chapter 4 and the so called “Collection of Proverbs” (6,10-7,14).
– Methodology of teaching. The classes will present the chosen text units following the classical method: delimitation, textual critic, structure, literary genre, philological and lexical aspects, interpretation, etc. Particular attention will be given to the analysis of linguistic forms that are typical of Wisdom Literature and are to be found in the selected passages.
– Evaluation. A written exam will consist of three parts. Firstly multiple choice test with questions about the matters studied during the classes. In the second part a translation of eight verses from the Book of Qoheleth will be requested. The verses will be selected out of nine chapters (1-3, 5, 8-12). In the last part students will be asked to give analysis of one phrase studied in class, chosen from three proposed by the professor. The exam can be given in English or Italian.
Bibl.: The following bibliography is limited to the commentaries and the full list will be given during the classes.
J.L. Crenshaw, Ecclesiastes. A Commentary (OTL), London 1988; L. Di Fonzo, Ecclesiaste (SBT), Torino 1967; M.V. Fox, Ecclesiastes (JPSBC), Philadelphia 2004; T. Krüger, Kohelet. Prediger (BKAT 19 Sonderband), Neukirchen-Vluyn 2000; A. Lauha, Kohelet (BKAT 19), Neukirchen-Vluyn 1978; T. Longman III, The Book of Ecclesiastes (NICOT), Grand Rapids 1998; R.E. Murphy, Ecclesiastes (WBC 23A), Dallas 1992; G.S. Ogden, Qoheleth (Readings: A new Biblical commentary), Sheffield 1987; L. Schwienhorst-Schönberger, Kohelet (HThK.AT), Freiburg 2004; C.L. Seow, Ecclesiastes (AncB 18C), New York 1997.
P. Żelazko

*Narrazioni del libro di Geremia.
– Descrizione. Oggetto di studio comune saranno i testi narrativi del libro di Geremia, per quanto possibile in lingua ebraica.
– Obiettivi formativi. L’obiettivo principale del corso è offrire ad ogni partecipante la possibilità di sviluppare una coerente metodologia d’approccio personale al testo, che tenga conto della stesura formale del testo e anche del contesto letterario. Si cercherà di sottolineare la pratica nell’analisi sincronica del testo.
– Contenuti. Oggetto di studio saranno i capitoli 37-45; 24-28; 33-35. Si prega di studiare (= leggere il testo quanto più possibile) Ger 36.
– Valutazione. La valutazione finale si farà su un lavoro scritto, che sarà valutato secondo i seguenti criteri: presentazione esterna (ordine, chiarezza, correttezza…) (5%); bibliografia, indice e citazioni (15%); coerenza metodologica (30%); formulazioni e sviluppo personale (20%); capacità di sintesi (20%).
Bibl.: J.M. Abrego de Lacy, Jeremías y el final del reino. Lectura sincrónica de Jer 36-45 (Est. AT 3), Valencia 1983; L. Alonso Schökel, “Jeremías como anti-Moisés” in De la Torah au Messie, Mélanges H. Cazelles, Paris 1981, 245-254; G. Fischer, Jeremiah, I-II, Freiburg 2005; W.L. Holladay, Jeremiah, II. Jer 26-52 (Hermeneia), Minneapolis 1989; M. Kessler, “The Signifiance of Jer 36”, ZAW 81 (1969) 381-383; J.R. Lundbom, Jeremiah, I-II (AB 21°-B), New York 2004; E. Di Pede, “Jérémie 36: essai de structure”, RBI 49 (2001) 129-153; W.H. Schmidt, Das Buch Jeremiah. I-II (ATD 20/21), Göttingen 2008/2013.
Bibliografia specifica verrà fornita durante il corso.
J. M. Abrego de Lacy

**Le porte del Salterio: i Sal 1–2 e 146–150.
– Requisiti. Si richiede che lo studente abbia frequentato il corso di Ebraico biblico (A) e abbia almeno qualche nozione di critica testuale.
– Scopo generale e contenuto. Il corso si prefigge di studiare i Salmi che aprono e chiudono il Salterio come libro e costituiscono le porte di questo “Tempio di parole” (espressione di B. Janowski) che è il Salterio. L’obiettivo è far accostare lo studente a un approccio di tipo canonico al Salterio, partendo da Salmi che hanno un ruolo strutturale particolare nell’architettura generale del libro.
– Tipo di corso, metodologia di insegnamento. Il corso prevede delle lezioni frontali introduttive sull’approccio canonico al Salterio, e poi lo studio dei Salmi 1–2 e 146–150, dalla ricostruzione critica del loro testo alla struttura poetica degli stessi (alla cui individuazione anche gli studenti sono invitati a contribuire). Risalto sarà dato anche ai legami lessematici tra i Salmi di apertura e di chiusura del Salterio, per comprendere il loro legame in chiave canonica.
– Metodo di valutazione finale. La valutazione finale terrà conto della partecipazione dello studente nelle lezioni. L’esame finale sarà scritto, e lo studente dovrà rispondere a tre domande (traduzione di un passo visto in classe; domanda introduttiva sul Salterio; domanda specifica di esegesi di un passo).s
Bibl.: Come commentari e studi più generali si suggeriscono i seguenti: L.C. Allen, Psalms 101-150 Revised (WBC 21), Dallas 2002; G. Barbiero, Il Regno di JHWH e del suo Messia. Salmi scelti dal primo libro del Salterio (StB 7), Roma 2008; N.L. DeClaissé-Walford – R.A. Jacobson – B. LaNeel Tanner, The Book of Psalms (NICOT), Grand Rapids – Cambridge 2014; F. Delitzsch, Biblischer Kommentar über die Psalmen (BC 4/1; Leipzig 51894); J. Goldingay, Psalms. Volume I-III (BCOT.WP), Grand Rapids 2006-2008; F.-L. Hossfeld – E. Zenger, Die Psalmen I. Psalm 1–50 (NEB), Würzburg 1993; Id, Psalmen 101–150 (HThKAT), Freiburg – Basel – Wien 2008; P. van der Lugt, Cantos and Strophes in Biblical Hebrew Poetry I-III (OTS 53.57.63), Leiden – Boston 2006-2014; J.L. Mays, Psalms: Interpretation: A Bible Commentary for Teaching and Preaching, Louisville 1994; F. Neumann, Schriftgelehrte Hymnen. Gestalt, Theologie und Intention der Psalmen 145 und 146–150 (BZAW 491), Berlin – Boston 2016; G. Ravasi, Il libro dei Salmi. Commento e attualizzazione. Volume I-III (Lettura pastorale della Bibbia 12.14.17), Bologna 1981-1984; K. Seybold, Die Psalmen (HAT I/15), Tübingen 1996; J.-L. Vesco, Le Psautier de David traduit et commenté. I-II (LeDiv 210-211), Paris 2006; B. Weber, Werkbuch Psalmen I-II Stuttgart 2001-2003. Ulteriore bibliografia specifica sui singoli salmi sarà fornita nel contesto del corso.
A. Coniglio

**Le ribellioni nel deserto.
– Requisiti. Si richiede la conoscenza dell’ebraico, il saper leggere l’apparato critico della BHS e l’aver seguito il corso introduttivo all’AT.
– Scopo generale del corso. 1. Descrizione generale del corso: Il corso si concentrerà sui testi del libro dei Numeri che riguardano le ribellioni durante la marcia attraverso il deserto. Le prime lezione tratteranno alcune proposte della struttura del libro. In seguito saranno analizzati alcuni testi scelti dal blocco di Nm 11–21 che descrivono le crisi all’interno della comunità degli Israeliti. L’analisi esegetica in maggior parte sincronica di ognuno dei testi cercherà di mettere in rilievo, non solo le particolarità lessicali o sintattiche, ma punterà sui alcuni motivi e temi principali di ciascun testo. L’esegesi si occuperà di alcune proposte diacroniche, della comprensione dei loro criteri, della valutazione del procedimento metodologico e delle loro conclusioni. 2. Scopo specifico del corso: Il corso ha tre scopi principali. Il primo è il livello di conoscenza del testo biblico – per familiarizzarsi con i brani del libro dei Numeri che riguardano le mormorazioni di Israele (Nm 11–14; 16–17; 20). Il secondo scopo è quello di fornire alcuni strumenti metodologici necessari per una lettura critica e fruttuosa dei testi narrativi. Il terzo scopo è quello di introdurre nella storia della ricerca e nella discussione recente in merito, e di acquistare una capacità critica nella lettura della letteratura secondaria fondandosi sul testo biblico.
– Tipo di corso, metodologia di insegnamento e supporti didattici usati. Il corso consisterà in lezioni frontali, nelle quali sarà richiesta agli studenti una lettura e una traduzione dei testi studiati. Le lezioni saranno integrate con una lettura di approfondimento (circa 250 pagine di testi diversi) indicata durante le lezioni. La conoscenza passiva dell’inglese è indispensabile.
– Metodo di valutazione finale dello studente esaminando. La valutazione sarà fatta a due livelli. Durante il corso, gli studenti faranno una nota esegetica, di due pagine ciascuna, su alcuni brani che saranno indicati. Alla fine, ci sarà un esame orale.
Bibl.: A.A. Abela, “Shaming Miriam, Moses’ Sister, in Num 12,1-16. Focus on the Narrative’s Exposition in vv. 1-2”, in T. Römer (a cura di), The Books of Leviticus and Numbers (BETL 215) Leuven – Paris – Dudley 2008, 521-534; R. Achenbach, Die Vollendung der Tora. Studien zur Redaktionsgeschichte des Numeribuches im Kontext von Hexateuch und Pentateuch (BZAR 3) Wiesbaden 2003; T.R. Ashley, The Book of Numbers (NICOT) Grand Rapids 1993; Ch. Berner, “Wie Laien zu Leviten wurden. Zum Ort der Korachbearbeitung innerhalb der Redaktionsgeschichte von Num 16-17”, BN 152 (2012) 3-28; S. Boorer, “The Place of Numbers 13–14* and Numbers 20:2–12* in the Priestly Narrative (Pg)”, JBL 131 (2012) 45-63; F. Cocco, Sulla cattedra di Mosè. La legittimazione del potere nell’Israele post-esilico (Nm 11; 16) (Collana biblica), Bologna 2007; E.W. Davies, Numbers. An Introduction and Study Guide: The Road to Freedom, London – New York 2017; Id., Numbers. Based on the Revised Standard Version (NCBC), Grand Rapids 1995; Th.B. Dozeman, “The Book of Numbers”, The New Interpreter’s Bible. General Articles & Introduction, Commentary and Reflections for Each Book of the Bible Including the Apocryphal/Deuterocanonical Books in Twelve Volumes (The New Interpreter’s Bible 2), Nashville 1998, 1-268; Ch. Frevel – Th. Pola – A. Schar (a cura di), Torah and the Book of Numbers (FAT II/62), Tübingen 2013; G.B. Gray, A Critical and Exegetical Commentary on Numbers (ICC), Edinburgh 1903; J. Jeon, “The Zadokites in the Wilderness: The Rebellion of Korach (Num 16) and the Zadokite Redaction”, ZAW 127 (2015) 381-411; R.P. Knierim, The Task of Old Testament Theology. Substance, Method, and Cases, Grand Rapids 1995; R.P. Knierim – G.W. Coats, Numbers, Grand Rapids – Cambridge 2005; G. Kugler, “The Threat of Annihilation of Israel in the Desert. An Independent Tradition within Two Stories” CBQ 78 (2016) 632-647; Ch.D. Kupfer, Mit Israel auf dem Weg durch die Wüste : eine leserorientierte Exegese der Rebellionstexte in Exodus 15:22–17:7 und Numeri 11:1–20:13 (OTS 61), Leiden – Boston 2012; W.W. Lee, Punishment and Forgiveness in Israel’s Migratory Campaign, Grand Rapids – Cambridge 2003; B.A. Levine, Numbers 1–20. A New Translation with Introduction and Commentary (AB 4A) New York 1993; J. Milgrom, Numbers. The Traditional Hebrew Text with the New JPS Translation (JPS Torah Commentary 4), Philadelphia 1990; F. Mirguet, “Numbers 16 : The Significance of Place - an Analysis of Spatial Markers”, JSOT 32 (2008) 311-330; Ch. Nihan, “La mort de Moïse (Nb 20,1-13; 20,22-29; 27,12-23) et l’édition finale du livre des Nombres”, in T.Ch. Römer – K. Schmid (a cura di), Les dernières rédactions du Pentateuque, de l’Hexateuque et de l’Ennéateuque (BETL 203), Leuven 2007, 145-182; D.T. Olson, Numbers (Interpretation. A Bible Commentary for Teaching and Preaching 4) Louisville 1996; Th. Römer (a cura di), The Books of Leviticus and Numbers (BETL 215), Leuven – Paris – Dudley 2008; L. Schmidt, Das vierte Buch Mose. Numeri 10,11–36,13 (ATD 7.2), Göttingen 2004; H. Seebass, Numeri. 2. Teilband. Numeri 10,11–22,1 (BKAT 4.2), Neukirchen-Vluyn 2003; Id., “Old and New, Memory of Failure and Outlook for Renewal in the Book of Numbers”, in A. Scherer – P. Mommer (a cura di), Geschichte Israels Und Deuteronomistisches Geschichtsdenken. Festschrift Zum 70. Geburtstag von Winfried Thiel (AOAT 380), Münster 2010, 265-279; B. Štrba, “Did the Israelites Realise Why Moses Had to Die?”, RB 113 (2006) 337-365; G.J. Wenham, Numbers. An Introduction and Commentary (TOTC) Leicester 1981.
B. Štrba

Share

Segreteria

La segreteria dell'SBF è aperta con il seguente orario:

Lunedì: ore 10:30-12:30
Martedì: ore 10:30-12:30
Giovedì: ore 10:30-12:30

N.B. L’ufficio della Segreteria rimane chiuso dal 1 luglio al 20 settembre.

E-mail: secretary@studiumbiblicum.org

Info utili

Studium Biblicum Franciscanum

Flagellation Monastery (Via Dolorosa)
POB 19424
9119301 Jerusalem
Israel
Tel. +972-2-6270485 / 6270444;
Fax. +972-2-6264519


Istituzioni simili

  • Settembre
    • L
    • M
    • M
    • G
    • V
    • S
    • D
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • 17
    • 18
    • 19
    • 20
    • 21
    • 22
    • 23
    • 24
    • 25
    • 26
    • 27
    • 28
    • 29
    • 30